Re.S.T.O.r.e Riconoscimento professione Operatori di Teatro nel Sociale in Europa- progetto ERASMUS+

 

E’ iniziato il progetto Re.S.t.o.re a Dublino, per il riconoscimento della professione dell’Operatore di Teatro nel Sociale in Europa. Questo il link al sito ufficiale: www.restore-project.com  Il progetto è un bando ERASMUS PLUS della Comunità europea  presentato come capofila  dall’associazione Oltre le Parole (www.teatrocivile.it). Oltre all’Italia (presente anche con la Comunità di San Patrignano e l’Università Roma Tre come partners), saranno presenti associazioni e istituzioni di Irlanda, Spagna, Portogallo, Polonia, Slovenia.

 

Il progetto, iniziato nel novembre 2019, proseguirà fino ad aprile 2022.

Tra le altre cose, il progetto formerà i primi 80 S.T.O. (Operatori/facilitatori di Teatro Sociale) in Europa, di cui 20 nel nostro Paese.

Sul sito tutte le informazioni, i materiali e la newsletter.

COMUNICATO STAMPA: comunicato stampa RESTORE febbraio 2020

Nuovi corsi Operatori di Teatro nel Sociale® 2020-2021

La nostra offerta formativa è indirizzata sia a chi già lavora nell’ambito del disagio sociale (handicap psico-fisici, tossicodipendenze, carceri, minori, anziani, stranieri, etc.), sia a chi vuole avvicinarsi al settore mediante l’approccio artistico, con particolare riferimento al teatro e ad altre forme artistico-espressive e metodologie relazionali. In particolare la formazione è rivolta a: attori, insegnanti, psicologi, assistenti sociali, educatori, studenti di scienze sociali e di scienze della formazione e a tutti coloro i quali possano trovare nuove dinamiche e strumenti di relazione con i propri utenti/allievi/partecipanti tramite l’approccio ludico-teatrale.

Quest’anno, ci facciamo in 4!

Quattro corsi differenti in 3 sedi nazionali: scarica la brochure dell’offerta formativa 2020-2021, CLICCANDO QUI!volantino ots 2020-21 del 27 agosto

Operatori di teatro nel Sociale

Operatori di Teatro Sociale ©: perchè è un marchio registrato?

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha riconosciuto  l’utilizzo esclusivo della dicitura “Operatori di Teatro Sociale” e i relativi marchi e loghi grafici.

In virtù di questo riconoscimento, solo coloro che hanno conseguito l’attestato di frequenza dei nostri corsi potranno avvalersi in Italia della dicitura di “Operatori di Teatro Sociale®”.

Questo non significa ovviamente che non si può essere “operatori di (per, nel…) teatro sociale” se non si ha questo titolo, poichè la professione  in Italia non è legalmente riconosciuta, ma è un primo passo affinché si possa avere un riconoscimento della professione come già avvenuto per arte figure professionali “atipiche” (vedi musicoterapeuti, ad esempio) che rimane l’obiettivo principale della nostra “Accademia”, insieme allo scambio delle esperienze, delle metodologie e delle competenze dei singoli. Per lo stesso motivo, siamo in contatto con il COLAP che raggruppa appunto tutte le professioni esistenti e non ancora riconosciute dalle legge.

Nel momento in cui la nostra professione sarà riconosciuta dallo Stato Italiano, automaticamente decadrà la registrazione della dicitura, poichè ovviamente non si può registrare una professione esistente, come non esiste la registrazione del marchio idraulico® o professore®.

Il nostro intento è quello di farci riconoscere dallo Stato, con diritti , doveri, deontologia, competenze. Punto.

TEATRO O TERAPIA?

 

Nonostante non si sia tutt’ora trovato un termine che possa definire meglio il lavoro dell’Operatore di Teatro nel Sociale™️, siamo certi che non possa essere definito  con la parole “teatroterapeuta” o “teatroterapista” per una serie di motivi: l’approccio del teatro sociale è innanzitutto artistico.
Continue reading