Iscriversi ad ANTAS e iscriversi al Registro Nazionale Operatori Teatro (nel) Sociale

Facciamo chiarezza!

Possono iscriversi ad A.N.T.A.S. tutti coloro che si riconoscono nelle finalità e nello Statuto dell’associazione. Quindi anche simpatizzanti, persone che si interessano al Teatro e all’Arte nel Sociale anche se non hanno effettuato dei corsi, scuole o master di Teatro Sociale, non conducono laboratori teatrali/artistici, non dirigono compagnie teatrali…MA condividono gli obiettivi, gli interessi e le modalità di A.N.T.A.S..

Gli iscritti ad ANTAS avranno accesso a una parte dei link, documenti, collegamenti e notizie dell’associazione e potranno partecipare anche ai worshops o alle altre attività organizzate dall’associazione.

Scopo principale di ANTAS è creare reti e scambi, promuovere il riconoscimento della figura dell’Operatore di Teatro nel Sociale

Possono iscriversi al Registro Nazionale degli Operatori di Teatro nel Sociale tutti coloro che hanno le peculiarità indicate in questo link: https://accademiateatrosociale.it/registro-o-t-s

Indicativamente potrà fare parte del consiglio direttivo di ANTAS solo chi è iscritto al Registro Nazionale, oltre che ovviamente essere socio di Antas. Il Registro Nazionale sarà pubblico e consultabile dalle Istituzioni, Enti e chiunque vorrà attingere professionisti nel Teatro Sociale dal Registro per le proprie attività.

C’è una quota di adesione per divenire socio ANTAS (per il 2020 è gratuita) e una quota a parte per entrare e rimanere nel registro nazionale degli Operatori di Teatro nel Sociale. Le quote per il 2021 saranno definite entro la fine del 2020.

PERCHE’ iscriversi ad A.N.T.A.S.: per conoscere “colleghi” di tutta Italia, per scambiare progetti, idee e materiali, per partecipare ai workshop, per prendere parte ai tavoli di lavoro tematici, per diffondere la cultura del Teatro Sociale in tutta Italia e oltre. Ecco i nostri “manifesti” 2020: I “Manifesti” di A.N.T.A.S.- cosa siamo

Iscriversi ad ANTAS significa creare una rete di Operatori di Teatro nel Sociale in Italia e all’estero.

PERCHE’ iscriversi al registro nazionale degli Operatori di Teatro nel Sociale®: per entrare a far parte di un elenco di professionisti che siano riconoscibili per la loro specifica competenza e professionali e “riconosciuti” quanto prima dal sistema italiano delle  nuove professioni.

Iscriversi al Registro Nazionale significa lottare per ottenere il riconoscimento della professione in Italia e all’estero.

 

Stiamo lavorando…per noi!

Dopo il convegno di settembre, si sono formati i tavoli di lavoro per il proseguimento dei lavori: formazione, comunicazione, reti e bandi i 4 gruppi che si stanno riunendo con cadenza periodica per ri-costruire la nuova identità degli Operatori di Teatro nel Sociale. Un’opportunità aperta a tutti, nel rispetto dell’idea di inclusività e a dispetto di chi lavora invece sull’esclusività.

A breve un nuovo incontro, questa volta on line, per permettere di partecipare anche a chi non c’era a settembre e per ampliare ancora di più la platea degli interessati.

Intanto, novità importanti bollono in pentola dai tavoli di lavoro… A presto per nuove news! 🙂

Iscrizioni e programma convegno 19-20 settembre 2020

ROMA- Sala Spazio Diamante, via Prenestina,220 https://spaziodiamante.it/

 

La partecipazione al convegno è gratuita. L’ass. Oltre le Parole onlus si fa carico dell’organizzazione grazie al sostegno di A.N.T.A.S. e al lavoro dei volontari.


TERMINE PER LE ISCRIZIONI: 10 settembre 2020


Programma

Sabato 19 settembre 2020
Ore 14,00/14,30- Registrazione dei partecipanti
14,30-15,00 Saluto e introduzione da parte di Oltre le Parole onlus.
“Verso l’assemblea ANTAS: volare o precipitare?”
15,00-15,30: Interventi di ospiti esterni(da definire)
15,30-17,30: GAS- Generare Arte Sociale. Esperienze di Operatori di Teatro nel Sociale e affini
17,30-17,45 pausa
17,45- 18,30
– Progetto europeo Restore- Operatori di teatro sociale europei
– ANTAS- Accademia nazionale arte e teatro nel sociale
– Registro nazionale operatori di teatro nel sociale
18,30-19,00 dibattito-
19,00-19,30 Definizione dei tavoli di lavoro e preiscrizioni al lavoro di domenica

 

  • Domenica 20 settembre
    Ore 9,30-11,30: tavoli di lavoro tematici
  • a) Formazione
    b) Comunicazione e Media
    c) Bandi e progetti
  • d) Creare reti

 

  • Ore 9,30-11,30 workshop del prof. Gilberto Scaramuzzo (docente Pedagogia dell’Espressione Università Roma Tre). Il workshop sarà a numero chiuso (max 20 allievi) e avrà un costo di 20 euro a persona. Prenotarsi entro mercoledi 16 settembre scrivendo a segreteria@teatrocivile.it (indicando nell’oggetto: prenotazione workshop Scaramuzzo). Il corso si attiverà con un minimo di 12 iscritti.
  • 12,00- 13,00: presentazione dei risultati dei tavoli di lavoro
    13,00-13,30: Conclusioni e saluti

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

Incontro nazionale Operatori di Teatro nel Sociale

Roma, 19-20 settembre 2020 TEATRO SALA UMBERTO

Un incontro aperto a TUTTI coloro che operano con l’arte, e il teatro in particolare, in situazioni difficili, di disagio o per contrastare il rischio di esclusione sociale.

PER ISCRIVERTI, CLICCA SUL SEGUENTE LINK COMPILA MODULO
ATTENZIONE: LA SCADENZA PER LE ISCRIZIONI E’ IL 10 SETTEMBRE!

 

Re.S.T.O.r.e Riconoscimento professione Operatori di Teatro nel Sociale in Europa- progetto ERASMUS+

 

E’ iniziato il progetto Re.S.t.o.re a Dublino, per il riconoscimento della professione dell’Operatore di Teatro nel Sociale in Europa. Questo il link al sito ufficiale: www.restore-project.com  Il progetto è un bando ERASMUS PLUS della Comunità europea  presentato come capofila  dall’associazione Oltre le Parole (www.teatrocivile.it). Oltre all’Italia (presente anche con la Comunità di San Patrignano e l’Università Roma Tre come partners), saranno presenti associazioni e istituzioni di Irlanda, Spagna, Portogallo, Polonia, Slovenia.

 

Il progetto, iniziato nel novembre 2019, proseguirà fino ad aprile 2022.

Tra le altre cose, il progetto formerà i primi 80 S.T.O. (Operatori/facilitatori di Teatro Sociale) in Europa, di cui 20 nel nostro Paese.

Sul sito tutte le informazioni, i materiali e la newsletter.

COMUNICATO STAMPA: comunicato stampa RESTORE febbraio 2020

Nuovi corsi Operatori di Teatro nel Sociale® 2020-2021

La nostra offerta formativa è indirizzata sia a chi già lavora nell’ambito del disagio sociale (handicap psico-fisici, tossicodipendenze, carceri, minori, anziani, stranieri, etc.), sia a chi vuole avvicinarsi al settore mediante l’approccio artistico, con particolare riferimento al teatro e ad altre forme artistico-espressive e metodologie relazionali. In particolare la formazione è rivolta a: attori, insegnanti, psicologi, assistenti sociali, educatori, studenti di scienze sociali e di scienze della formazione e a tutti coloro i quali possano trovare nuove dinamiche e strumenti di relazione con i propri utenti/allievi/partecipanti tramite l’approccio ludico-teatrale.

Quest’anno, ci facciamo in 4!

Quattro corsi differenti in 3 sedi nazionali: scarica la brochure dell’offerta formativa 2020-2021, CLICCANDO QUI!volantino ots 2020-21 del 27 agosto

Operatori di teatro nel Sociale

Operatori di Teatro Sociale ©: perchè è un marchio registrato?

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha riconosciuto  l’utilizzo esclusivo della dicitura “Operatori di Teatro Sociale” e i relativi marchi e loghi grafici.

In virtù di questo riconoscimento, solo coloro che hanno conseguito l’attestato di frequenza dei nostri corsi potranno avvalersi in Italia della dicitura di “Operatori di Teatro Sociale®”.

Questo non significa ovviamente che non si può essere “operatori di (per, nel…) teatro sociale” se non si ha questo titolo, poichè la professione  in Italia non è legalmente riconosciuta, ma è un primo passo affinché si possa avere un riconoscimento della professione come già avvenuto per arte figure professionali “atipiche” (vedi musicoterapeuti, ad esempio) che rimane l’obiettivo principale della nostra “Accademia”, insieme allo scambio delle esperienze, delle metodologie e delle competenze dei singoli. Per lo stesso motivo, siamo in contatto con il COLAP che raggruppa appunto tutte le professioni esistenti e non ancora riconosciute dalle legge.

Nel momento in cui la nostra professione sarà riconosciuta dallo Stato Italiano, automaticamente decadrà la registrazione della dicitura, poichè ovviamente non si può registrare una professione esistente, come non esiste la registrazione del marchio idraulico® o professore®.

Il nostro intento è quello di farci riconoscere dallo Stato, con diritti , doveri, deontologia, competenze. Punto.